ESTATE ITALIANA: agosto al profumo di Moscato

, , , , 0

Il mio viaggio a Vasto | Moscato D’Asti DOCG Duchessa Lia

@aduavilla

ESTATE ITALIANA

L’aspettiamo tutti con grande attesa, soddisfa più dei regali sotto l’albero, è fra le più gettonate delle stagioni: l’estate!

Da piccolina l’estate era la casa al mare, svegliarsi con la risacca nelle orecchie, considerare la spiaggia difronte casa un grande foglio bianco dove la mia creatività avrebbe avuto spazio.

Da adolescente era la passeggiata in bicicletta, il tour dei lidi, gli amici che rivedevo dopo un anno, i tornei di carte e di beachvolley.

Da universitaria era la scoperta di nuove calette, i soldi contati, una tenda sempre in macchina, andare in giro per l’Europa fra festival musicali  e le isole del Mediterraneo.

Poi si diventa grandi e si entra nel mondo del lavoro, come per magia le vacanze prendono il nome di ferie e sono ancora più agognate di una vincita al super enalotto. Ma il succo è sempre quello: noi italiani amiamo l’estate, le ferie di agosto e rientrare in città il più tardi possibile conservando nel nostro smartphone nuove immagini che ci accompagneranno nei lunghi inverni.

 

 

Ed è così bella la nostra penisola che siamo restii a varcare i confini durate le vacanze estive. I “viaggi veri”, chi può li  fa in inverno verso luoghi esotici, per accorciare i sempre più miti inverni. L’estate italiana è bellissima, la macchia mediterranea ci invade con i suoi profumi e i suoi colori sulle coste della penisola, i paesini sugli Appennini e sulle Alpi ci regalano serate fresche per dormire con la trapuntina. Camminate, sagre e relax. Che dire poi dei laghi dove puoi praticare gli sport più divertenti e ammirare quei luoghi che tanti poeti hanno ispirato; il tutto sempre accompagnato da una radicata tradizione culinaria e una innumerevole selezione di vini eccezionali.

Ed è così che mi piace scoprire i luoghi dove vado: piatti tipici e vini emozionali (chi mi segue su Instagram lo può provare!), ma ancora più divertente è poi tornare a casa e mixare l’esperienza appena vissuta con piatti e vini di altre zone.

Faccio parte di quegli italiani che quando partono per le vacanze usano il verbo “tornare” e non “andare”. Torno nel mio amato Abruzzo. Il mio agosto lo trascorro sulla costa dei trabocchi quasi al confine con il Molise.. sì, ve lo posso assicurare: il Molise esiste! ed è ricco di tradizioni culinarie spettacolari. I Trabocchi sono imponenti costruzioni realizzate completamente in legno dotate di una piattaforma protesa sul mare; nascono come vere e proprie macchine da pesca. Ad oggi alcune di queste realtà vivono una seconda vita: sono incantevoli ristoranti che portano sulla tavola il pescato del giorno interpretato seguendo le ricette tipiche, con menù fisso del giorno e i vini del territorio. Da un po’ di anni il mio appuntamento fisso sulla costa vastese è andare a trovare i ragazzi del “Trabocco Le Cungarelle” e “Punta San Nicola”, ambedue nel comune di Vasto. I due chef ogni anno portano innovazione nei piatti vastesi dandomi la possibilità di scoprire le nuove aziende vinicole del territorio e alcune etichette che porto nel mio “Trolley mezzo vuoto” (per chi non lo conoscesse può leggere le avventure del mio trolley nell’articolo sul mio viaggio ad Amsterdam).

Nelle torride giornate di agosto sui trabocchi non ci può essere lieto fine dopo il pranzo di pesce, o il tipico Brodetto alla Vastese, senza l’arrivo dell’oste con un vassoio di frutta fresca, composto da anguria a fette e percoche (le mie preferite!): pesche gialle polpose e succose.

Così sotto il sole di agosto, per il fine pasto ho scelto di portare a tavola la tradizione delle tradizioni enologiche piemontesi: il Moscato D’Asti Docg Duchessa Lia. Il suo profumo di uva Moscato, il suo caratteristico finale di Acacia, quel suo sapore dolce e aromatico lo rendono perfetto da gustare con la frutta.

Così che questa estate un po’ abruzzese e un po’ piemontese trascorre sui trabocchi, con le pesche nel piatto e il Moscato nel bicchiere, rendendo la mia estate ancora più dolce e succosa sulle rive dell’Adriatico.

@globetrottergourmet

#vinopop #makeyourdaynoble #duchessalia #moscato #moscatodastibio #globetrottergourmet

 

Scopri il post sul mio profilo Instagram @globetrottergourmet

 

Comments are closed.