RED=love

C’è un incantevole scorcio di natura incastonato nel cuore della pianura veneta, dove la geometria delle colline, i borghi storici e i percorsi naturalistici convivono con l’eccellenza enogastronomica. Qui, sui Colli Euganei, i piatti della tradizione e i calici di vino, ricchi di carattere e gusto, trionfano in mezzo ai vigneti. Molte aziende fanno ben parlare di questo angolo d’Italia, come la Cantina Colli Euganei, una cooperativa di circa 680 produttori disseminati all’interno
del parco protetto dei Colli. L’etichetta più conosciuta, simbolo della produzione di queste terre, è il Fior
d’arancio, che oggi conquista anche i mercati internazionali. In simili realtà ciò che è prodotto dalla terra e
il suo rapporto con gli uomini genera una filiera totalmente controllata, dal grappolo alla bottiglia. Come
Notte di Galileo, uve Merlot e Cabernet Sauvignon dal cuore rosso carico per riscaldare le serate d’inverno con eleganza.

CIN CIN FRA I COLLI EUGANEI

Notte di Galileo Doc è prodotto con uve provenienti da aziende selezionate che fanno parte della Cantina Colli Euganei. 60% Merlot e 40% Cabernet Sauvignon sostano attraverso un prolungato contatto a temperatura controllata tra mosto e
bucce, per permettere il completo rilascio di tutte le caratteristiche.
Al termine il vino si eleva in barrique di rovere pregiato per 15-18 mesi, durante i quali si affina in modo
completo. Ne esce ricco di note vanigliate miste a spezie che ne risaltano la frutta rossa matura.
Si presenta di un bel color porpora dai riflessi granati, morbido al palato, con gradazione alcolica di 13,5% vol.
Ottimo con tagliate di manzo e formaggi stagionati.

Comments are closed.