ZAFFERANO: gusto ed energia

Il vino del mese: Cabernet Franc Paleo, azienda Le Macchiole.

Vini consigliati da @aduavilla

UN CABERNET BIO PER IL MENU GIALLO ORO

Al menu di questo mese propongo di affiancare un rosso, il Cabernet Franc Paleo. È il vino simbolo de Le Macchiole, una delle prime aziende vinicole nate a Bolgheri, piccola frazione del comune di Castagneto Carducci. Ci troviamo sulla Costa degli Etruschi, a circa 100 chilometri da Firenze e a soli cinque dal mare, tra borghi e uliveti. Le Macchiole nasce nel 1983 con un’idea semplice ma risoluta: partire dal vigneto, investire tutto su ricerca e sperimentazione, piantando anche varietà allora poco usate a Bolgheri. Nel 2002, dopo la scomparsa del marito Eugenio, Cinzia prende in mano le redini dell’azienda con il fratello Massimo, che segue i vigneti. Le Macchiole si estende su appena 27 ettari, ma è una realtà strutturata. Accanto a Cinzia ci sono

i figli Elia e Mattia e un team di persone altamente quali qualificate, che lavorano per ottenere il meglio con una  filosofia green che ha scelto l’agricoltura biologica e un approccio sostenibile alla produzione.

Paleo Rosso è il vino che più rappresenta la cantina ed è una delle etichette più famose del Bolgherese. Realizzato nel 1989, questo rosso da uve Cabernet Franc richiama nel suo nome un’erba spontanea della costa Toscana, a simboleggiare l’identità territoriale.

Rosso rubino, ha sentori di frutti di bosco, pepe nero, cacao, tabacco e vaniglia.

Corposo ed elegante, si accompagna bene a piatti di carne e formaggi stagionati.

 

 

 

 

Comments are closed.